giovedì 30 novembre 2017

Recensione: BRETUS "...From The Twilight Zone"
2017 - Endless Winter




Anche se in ritardo, eccomi qui a dare il mio contributo ai calabresi BRETUS, pronti a trasportarci tra le grinfie del doom metal con "...From The Twilight Zone", lavoro in cui convivono caratteristiche incentrate sul fascino maledetto di uno sviluppo concettuale ricco di riferimenti al passato, e registri sonori che conducono verso le peculiarità naturali del genere musicale in questione. Questi musicisti catanzaresi sanno come macinare riff oscuri accompagnandoli con litanie vocali fluttuanti una nell'altra, arrivando così a scoperchiare uno scenario Lovecraftiano dalla poetica crepuscolare. "...From The Twilight Zone" è un disco più maturo, sancito da costanti cambi di registro in modo da creare una dinamica decisa, che potesse sedurre l'ascoltatore e tenerlo impegnato senza perdita di interesse. L'energia maligna è soltanto una delle polarità dell'album, e senza di essa le altre non potrebbero esistere, perché gli opposti sono complementari. Da provare senza indugio alcuno.

Contatti: 
bretus.bandcamp.com/from-the-twilight-zone
facebook.com/BretusDoom

TRACKLIST: Terror Behind the Mirror, In the Vault, Old Dark House, Danza Macabra, The Murder, The Creeping Flesh, Lizard Woman


Nessun commento:

Posta un commento